Ultima modifica: 19 novembre 2018
Istituto Comprensivo n.14 San Francesco di Paola > Star bene a scuola. Campo di potenziamento linguistico

Star bene a scuola. Campo di potenziamento linguistico

Campo di potenziamento linguistico

in coerenza con l’atto di indirizzo e l’art. 1 comma 7  Legge 107/15

lettera a) Valorizzazione e potenziamento delle competenze linguistiche, con particolare riferimento all’italiano nonché alla lingua inglese e ad altre lingue dell’Unione europea, anche mediante l’utilizzo della metodologia Content language integrated learning;

lettera p) Valorizzazione di percorsi formativi individualizzati e coinvolgimento degli alunni e degli studenti;

lettera r) Alfabetizzazione e perfezionamento dell’italiano come lingua seconda attraverso corsi e laboratori per studenti di cittadinanza o di lingua non italiana, da organizzare anche in collaborazione con gli enti locali e il terzo settore, con l’apporto delle comunità di origine, delle famiglie e dei mediatori culturali.

TITOLO DEL PROGETTO Noi e la madrelingua

 

Settore primaria

Settore secondaria di I grado 

PRIORITÀ CUI SI RIFERISCE Valorizzazione e potenziamento delle competenze linguistiche, con particolare riferimento all’italiano.
TRAGUARDO DI RISULTATO Diminuire lo scarto percentuale attuale rispetto alla media nazionale nelle prove standardizzate
OBIETTIVO DI PROCESSO Allineare i criteri di valutazione delle prove utilizzati dai docenti.
SITUAZIONE SU CUI SI INTERVIENE Divario tra le classi nelle prove standardizzate e scarto percentuale con la media nazionale.
ATTIVITÀ PREVISTE

Svolgimento di un’attività di ricerca-azione, rivolta principalmente ai docenti d’italiano, per familiarizzarsi con le problematiche relative alla costruzione ed alla valutazione di prove standardizzate. Svolgimento di un certo numero di simulazioni (Prove strutturate su modello INVALSI) e due prove autentiche di istituto.

COORDINAMENTO Referente INVALSI

 

TITOLO DEL PROGETTO

 

Progetto lettura

“Il piacere di leggere”

Settore infanzia

Settore primaria

Settore secondaria di I grado 

PRIORITÀ CUI SI RIFERISCE Valorizzazione e potenziamento delle competenze linguistiche, con particolare riferimento all’italiano.
TRAGUARDO DI RISULTATO Leggere, comprendere e interpretare testi classici e moderni. Elaborare e comunicare le proprie opinioni su tematiche riguardanti vari ambiti culturali e sociali. Usare il dialogo come strumento comunicativo e di grande valore civile.
OBIETTIVO DI PROCESSO Promuovere la comunicazione nella madrelingua, lingua veicolare. Esplorare le proposte letterarie fornite a livello locale e nazionale.
SITUAZIONE SU CUI SI INTERVIENE Disaffezione al piacere di leggere. Familiarità con lo strumento cartaceo.
ATTIVITÀ PREVISTE Continuità scuola dell’infanzia- scuola primaria e quest’ultima con la scuola secondaria di 1° grado attraverso lettura di libri condivisi, proposti da mediatori culturali locali e/o disponibili nella biblioteca di istituto.
COORDINAMENTO Capo Dipartimento Area linguistica

 

TITOLO DEL PROGETTO

 

Alfabetizzazione e perfezionamento dell’italiano come L2

Settore primaria

Settore secondaria di I grado 

PRIORITÀ CUI SI RIFERISCE Alfabetizzazione e perfezionamento dell’italiano come lingua seconda attraverso corsi e laboratori per studenti di cittadinanza o di lingua non italiana, da organizzare anche in collaborazione con gli enti locali e il terzo settore, con l’apporto delle comunità di origine, delle famiglie e dei mediatori culturali
TRAGUARDO DI RISULTATO Comprensione dell’orale e produzione orale. Comprensione dello scritto e produzione scritta.
OBIETTIVO DI PROCESSO Promuovere la comunicazione nella lingua veicolare.
SITUAZIONE SU CUI SI INTERVIENE Poca familiarità dei bambini stranieri con l’italiano che non è certamente la lingua materna, la lingua affettiva, della casa e della madre, ma non è neppure una lingua straniera appresa solamente attraverso gli strumenti guidati del libro e delle lezioni.
ATTIVITÀ PREVISTE Alfabetizzazione in L1.
COORDINAMENTO Capo Dipartimento Area linguistica

 

TITOLO DEL PROGETTO

 

Noi e la  lingua inglese

 

Settore primaria

Settore secondaria di I grado 

PRIORITÀ CUI SI RIFERISCE Valorizzazione e potenziamento delle competenze linguistiche, con particolare riferimento all’italiano nonché alla lingua inglese e ad altre lingue dell’Unione europea, anche mediante l’utilizzo della metodologia Content language integrated learning.
TRAGUARDO DI RISULTATO Migliorare le abilità di comprensione e uso della lingua inglese, in coerenza con le Indicazioni Nazionali per il curricolo e con i livelli del Quadro comune di riferimento Europeo per le lingue.
OBIETTIVO DI PROCESSO Allineare i criteri di valutazione delle prove utilizzati dai docenti.
SITUAZIONE SU CUI SI INTERVIENE Preparazione degli studenti:

  • alle rilevazioni nazionali sugli apprendimenti di inglese (livello A1 del QCER) degli alunni delle classi quinte della scuola primaria;
  • alle prove nazionali sugli apprendimenti di inglese (livello A1 e A2 del QCER) degli alunni delle classi terze della scuola secondaria di primo grado.
ATTIVITÀ PREVISTE Svolgimento di un’attività di ricerca-azione, rivolta principalmente ai docenti di lingua straniera (Inglese), per familiarizzarsi con le problematiche relative alla costruzione ed alla valutazione di prove standardizzate. Svolgimento di un certo numero di simulazioni (Prove strutturate su modello INVALSI) e due prove autentiche di istituto.
COORDINAMENTO referente INVALSI

 

TITOLO DEL PROGETTO

 

Trinity

Settore primaria

Settore secondaria di I grado

PRIORITÀ CUI SI RIFERISCE Valorizzazione e potenziamento delle competenze linguistiche, con particolare riferimento alla lingua inglese e ad altre lingue dell’Unione europea, anche mediante l’utilizzo della metodologia Content language integrated learning.
TRAGUARDO DI RISULTATO Consentire la certificazione per livelli agli studenti di ogni ordine e grado.
OBIETTIVO DI PROCESSO Migliorare la capacità di comprensione e produzione in L2.
SITUAZIONE SU CUI SI INTERVIENE Il progetto intende facilitare l’orientamento alla scelta degli istituti di istruzione secondaria a vocazione linguistica.
ATTIVITÀ PREVISTE Esperienze ludiche e interattive, anche con il supporto multimediale, attraverso le quali gli alunni assorbono la lingua inglese, ampliando il proprio vocabolario, trovano ampio spazio per la comunicazione e iniziano a parlare l’inglese naturalmente. Certificazione delle competenze comunicative in lingua inglese, presso il nostro Istituto Comprensivo che dal 2009 è centro d’esame n. 40673 Trinity College London, accreditato a livello internazionale.
COORDINAMENTO

F.S. “Sostegno ai docenti” Formazione personale – Accordi di rete/Convenzioni

 

TITOLO DEL PROGETTO

 

Alfabetizzazione in lingua inglese

Settore infanzia: studenti in ingresso scuola primaria

(5 anni) 

Alfabetizzazione in lingua francese

Settore primaria: studenti in ingresso scuola secondaria

(quinte classi)

PRIORITÀ CUI SI RIFERISCE Valorizzazione e potenziamento delle competenze linguistiche, con particolare riferimento all’italiano nonché alla lingua inglese e ad altre lingue dell’Unione europea, anche mediante l’utilizzo della metodologia Content language integrated learning
TRAGUARDO DI RISULTATO Mettere gli alunni in condizione di acquisire una prima conoscenza della Lingua Inglese.
OBIETTIVO DI PROCESSO Avviare l’alfabetizzazione precoce della lingua straniera, tenendo conto che la letteratura scientifica ha dimostrato che l’apprendimento di una seconda lingua ottiene il successo desiderato quanto più precocemente ne venga introdotto l’insegnamento.
SITUAZIONE SU CUI SI INTERVIENE Continuità infanzia-primaria (lingua inglese) e continuità primaria-secondaria (lingua francese)
ATTIVITÀ PREVISTE Le attività ludico-laboratoriali per l’infanzia intendono promuovere:

  • la comprensione di istruzioni, espressioni e frasi di uso quotidiano, soprattutto dell’ambiente scolastico;
  • l’interazione in brevi scambi dialogici;
  • la memorizzazione di filastrocche e semplici canzoncine;
  • la conoscenza di manifestazioni tipiche della cultura inglese.

Le attività per la primaria intendono:

  • migliorare l’approccio comunicativo in L.I.
  • favorire la comprensione di istruzioni, espressioni e frasi di uso quotidiano in L2.
  • promuovere l’interazione in brevi scambi dialogici
COORDINAMENTO FF.SS. PTOF

 

TITOLO DEL PROGETTO

 

Alfabetizzazione latina

Settore secondaria I grado

(seconde e terze classi) 

PRIORITÀ CUI SI RIFERISCE Valorizzazione di percorsi formativi individualizzati che coinvolgano e stimolino la curiosità degli studenti.
TRAGUARDO DI RISULTATO Favorire l’approccio alla conoscenza della lingua latina, stimolandone la curiosità e potenziando la capacità di pensare in chiave storica attraverso lo studio delle radici dell’Italiano di oggi. Valorizzare le eccellenze, attraverso un lavoro di sedimentazione e integrazione delle conoscenze delle strutture morfosintattiche della nostra lingua.
OBIETTIVO DI PROCESSO Familiarizzare con la lingua latina, tenendo conto che la letteratura scientifica ha dimostrato che l’apprendimento di una lingua ottiene il successo desiderato quanto più precocemente ne venga introdotto l’insegnamento.
SITUAZIONE SU CUI SI INTERVIENE Facilitazione dell’orientamento alla scelta degli istituti di istruzione secondaria a vocazione linguistica, classica e scientifica.
ATTIVITÀ PREVISTE Il progetto intende:

  • migliorare l’approccio comunicativo in L.I., attraverso una conoscenza più approfondita delle radici e dei meccanismi della madrelingua.
  • favorire la riflessione sulla dimensione comunitaria della cultura europea, alla luce dell’esperienza latino-romana.
  • stimolare la curiosità e la conoscenza manifestazioni tipiche della cultura romana.
COORDINAMENTO FF.SS. PTOF

“LA SCUOLA INCONTRA L’AUTORE”

anno scolastico 2017/2018

 

 anno scolastico 2016/2017
   

 

anni scolastici precedenti
cover-valigie mangiamo a tinchité Una bambina chiamata Africa
storie del mare