Ultima modifica: 14 Febbraio 2019
Istituto Comprensivo n.14 San Francesco di Paola > Attività di carattere collegiale: scrutini

Attività di carattere collegiale: scrutini

Riferimenti normativi

L’orario di servizio dei docenti per l’espletamento degli scrutini non rientra né negli obblighi dell’orario di servizio settimanale di insegnamento, ai sensi dell’art.28 comma 5 del CCNL scuola 2006/2009, né nelle 40+40 ore di attività funzionali all’insegnamento previste dall’art.29 comma 3 lettere a) e b) del su citato contratto.

Adempimenti

Ai sensi dell’art.29 comma 3 lettera c) il docente è chiamato ad adempiere le attività relative lo  svolgimento degli scrutini e degli esami, compresa la compilazione degli atti relativi alla valutazione.

I voti si assegnano, su proposta dei singoli professori, in base ad un giudizio brevemente motivato desunto da un congruo numero di interrogazioni e di esercizi scritti, grafici o pratici fatti in casa o a scuola”.

I voti sono espressi in decimi (voto intero).

Il docente è dunque tenuto a dare motivazione della sua proposta di voto in base anche ai criteri valutativi indicati dal Collegio dei docenti.

Le valutazioni vengono effettuate tramite il registro elettronico. 

  1. In apertura di seduta il coordinatore di classe fornisce al DS o suo delegato:
  • Tabellone generale delle valutazioni (in copia cartacea) per una immediata condivisione all’interno del CDC;
  • Giudizi complessivi per ogni singolo alunno (in copia cartacea) con descrizione del processo e del livello globale di sviluppo degli apprendimenti raggiunto.

      2. Durante la seduta dello scrutinio il CDC:

  • esprime collegialmente la valutazione del comportamento attraverso un giudizio sintetico (EC-eccellente; O- ottimo; D- distinto; B- buono; S- sufficiente; NS-insufficiente) che viene riportato in tempo reale sul tabellone generale on line;
  • esprime parere sulla proposta di voto di ogni singola disciplina; il voto viene riportato in tempo reale sul tabellone generale on line;
  • prende atto delle prove di verifica effettuate ed ha facoltà di visionare i compiti (che ogni docente deve produrre al fine della conservazione in archivio) ed a cui sono allegate le griglie di valutazione deliberate dal Collegio.

     3. Al termine della seduta di scrutinio il CDC:

  • sottoscrive il tabellone generale (copia cartacea)
  • sottoscrive il verbale della seduta (copia cartacea)
  • consegna i compiti in segreteria per il protocollo di archiviazione

in caso di scrutinio finale:

  • prende atto delle relazioni finali disciplinari (che ciascun docente deve produrre in forma cartacea)
  • redige il documento di certificazione delle competenze (al termine della classe quinta di scuola primaria e per l’ammissione all’esame conclusivo del primo ciclo di istruzione)

     4. Al termine della seduta il coordinatore della classe conserva le seguenti copie cartacee con firme originali nel registro generale:

  • tabellone generale
  • verbale di seduta
  • giudizi globali

5. Archiviazione della documentazione a fine anno scolastico:

CONSEGNA DEI DOCUMENTI PERSONALE INCARICATO  UFFICIO RICONSEGNA
verbali   CDC/altri verbali/relazioni singole e di classe iniziali/finali/ a cura dei coordinatori e/o referenti e/o docenti specializzati –  Ass. amm.vo sig.ra Carla Contursi

Ass. amm.vo sig.ra Vittoria Schiavello

compiti in classe suddivisi per I/II quadrimestre – disciplina – classe a cura di ciascun docente   Ass. amm.vo sig.ra Carla Contursi

Ass. am.vo sig.ra Vittoria Schiavello

dichiarazione di veridicità a cura di ciascun docente ufficio di vice dirigenza
riconsegna del PC/LIM previa cancellazione dati classe a cura del coordinatore di classe  ufficio DSGA
sistemazione materiale didattico a cura di ciascun docente aule
Consegna documentazione (monitoraggio PTOF) e relazione finale docenti referenti attività FF.SS. – DSGA